mercoledì, dicembre 23, 2015

Roma 2024 - Le sedi di Vela e Calcio

La candidatura di Roma per i Giochi Olimpici del 2024 continua la sua corsa e diventa sempre più una candidatura nazionale. Oggi sono state rese note le città che ospiteranno il torneo di calcio. Da nord a sud saranno 11 le città ospitanti: Torino, Milano, Verona, Udine, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Palermo.
Un torneo che si articolerà in due parti coinvolgendo l'intera penisola e che allo stato attuale delle cose si svolgerebbe così: i gironi eliminatori con le partite allo Juventus Stadium di Torino, al Luigi Ferraris di Genova, al Friuli di Udine, al Bentegodi di Verona, al Dall'Ara di Bologna, al Franchi a Firenze, al San Nicola di Bari e al Barbera di Palermo. 
I quarti di finale e le semifinali al Meazza di Milano e al San Paolo di Napoli e le due finali all'Olimpico di Roma.

VELA - Sarà Cagliari la sede delle regate veliche per le Olimpiadi del 2024.  I lavori della Commissione di Valutazione per la selezione della sede per le regate, dopo una lunga e approfondita analisi, si sono conclusi con la scelta del capoluogo sardo come sede.
A far pendere l'asticella dalla parte di Cagliari sono state soprattutto le migliori condizioni offerte dalla situazione meteo-marina che ha fatto registrare una migliore intensità di vento e una sua maggiore regolarità . Altri aspetti come la situazione ambientale di città a misura d'uomo, i tempi di spostamento, il villaggio olimpico e la popolarità internazionale come città del vento e della vela, hanno influito positivamente sulla decisione. Nei prossimi mesi la Federazione Internazionale (ISAF) sarà nella città scelta per il parere finale.

17 candidate nella prima fase
Nella prima fase, partita il 7 ottobre, la Commissione ha invitato le Regioni a segnalare le città candidate (max 2) e successivamente inviato un questionario per la realizzazione del Dossier. Una volta ricevuti tutti i dossier, sono stati valutati e classificati in base ai due principali fattori determinanti: condizioni meteo e ambiente e valori infrastrutture e logistica a terra. Da questa graduatoria ne sono uscite le due città in short list: Cagliari e Bari.

La sfida finale tra Cagliari e Bari
Il 25 novembre sono state inviate le lettere alle due città e fissati i sopralluoghi per la preparazione di un secondo Dossier. Dal 30 novembre al 2 dicembre si è svolto il sopralluogo a Cagliari con la partecipazione del sindaco Zedda. Dal 2 al 4 dicembre il sopralluogo a Bari con la partecipazione del Sindaco De Caro. Sono state analizzate le principali aree d’interesse: aeroporto, area Villaggio Olimpico, spostamenti e infrastrutture principali. Sono stati confrontati i dati meteo e la sostenibilità ambientale. È stata inoltre effettuata un’analisi comparativa dei dati meteo e di sostenibilità ambientale dei “competitor” (Marsiglia, Kiel e Long Beach) per poi arrivare, infine, al verdetto che premia Cagliari.