lunedì, novembre 09, 2015

Il rapporto della Commissione Indipendente della WADA sul "Doping di stato" in Russia (testo integrale)

Come anticipato dai media specializzati e dall'Avv. McLaren, il rapporto della Commissione Indipendente della Wada sul "Doping di Stato" in Russia, ha squarciato il velo su un sistema corrotto. La WADA, nella conferenza stampa in cui è stato svelato il report, ha contestualmente chiesto alla IAAF (la Federazione Internazionale, coinvolta prealtro in un procedimento parallelo con l'ex presidente Diack accusato di aver coprrto e spalleggiato il sistema doping russo), di escludere la Russia da tutte le competizione internazionali - Olimpiadi di Rio 2016 in primis - fino a quando la Federazione russa non avrà fatto chiarezza. Nell'inchiesta emergerebbe un coinvolgimento delle più alte cariche dello stato russo, oltre che dei servizi segreti.
Il presidente ad interim  della Federazione di Atletica Russa ha respinto sdegnato le accuse, mentre Sebastian Coe, successore di Diack al vertice della IAAF, ha dichiarato: "Le informazioni contenute nel rapporto Wada sono allarmanti. Abbiamo bisogno di tempo per analizzarle correttamente e comprenderne i risultati. Nel frattempo ho invitato il Consiglio ad aprire un procedimento nei confronti della Federatletica russa. Questo passo è stato ponderato, posso dire che faremo tutto ciò che è necessario per proteggere gli atleti puliti e ricostruire la fiducia nei confronti del nostro sport".

IL RAPPORTO WADA (TESTO INTEGRALE) SUL DOPING DI STATO IN RUSSIA - Ed ecco il report completo della Commisione Indipendente della Wada sul doping russo: