mercoledì, settembre 30, 2015

Il sogno delle Olimpiadi Roma 2024 è online: www.2024roma.org

Blog-In ha sposato il progetto delle Olimpiadi di Roma 2024 e seguirà da vicino le tappe di avvicinamento alla scelta definitiva della città ospitante che avverrà tra 2 anni (settembre 2017 in Perù).
Da oggi, 30 settembre 2015, è online, in italiano e in inglese, il sito ufficiale di Roma 2024, in una sua prima versione teaser: www.2024roma.org. In sostanza la pagina si presenta come un primo assaggio dei contenuti che saranno svelati nelle prossime settimane e che daranno corpo al sogno italiano di portare a Roma le Olimpiadi e Paralimpiadi del 2024.
La maestosità del Colosseo, simbolo di Roma, dà il via al video di presentazione, un viaggio, tra speranza, desiderio e sogno, a bordo dei petali di un soffione (i pappi) che sulle note di Vivaldi, l’Estate delle Quattro Stagioni, si spandono in cielo e sorvolano gli angoli più belli della città, svelandone monumenti, impianti sportivi, spazi verdi. I bambini, i futuri atleti delle Olimpiadi del ‘24, sono i protagonisti della clip: sono loro che rincorrono il sogno e che si ricompongono al termine del filmato, come i petali del soffione, in un abbraccio collettivo.
Il sito offre anche i primi elementi della “Vision” di Roma 2024 che si apre con una celebre citazione di Eleanor Roosevelt: “Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”. E Roma ci crede. Il suo sogno, racconta la Vision, si snoda tra il desiderio di regalare al mondo un’Olimpiade che rilanci i valori dell’amicizia tra i popoli, che abbatta vecchi e nuovi muri e confini e getti un ponte per la pace. Ma sogna anche di regalare ai bambini di oggi una grande festa in casa propria; di offrire ai giochi il palcoscenico magico e ineguagliabile delle bellezze e dell’arte di Roma; e di forgiare, infine, così come successo nelle Olimpiadi del Sessanta, nuovi campioni e atleti che sappiano rimanere nella storia dei Giochi. Ed è subito il tempo.
Perché, ricorda Mattie JT Stepanek: “Anche se il futuro sembra lontano, in realtà comincia proprio adesso”.