mercoledì, giugno 10, 2015

PepsiCo nuovo partner della UEFA Champions League

PepsiCo ha annunciato la sua nuova partnership con la UEFA Champions League a partire dal 1° luglio 2015. Lay’s, Gatorade e Pepsi Max saranno i marchi principali della sponsorizzazione, a cui si aggiungeranno Doritos, Lipton e 7Up.  
Ramon Laguarta, CEO di PepsiCo Europa, ha commentato: "L'annuncio di oggi rafforza il rapporto già consolidato tra la nostra Azienda e il grande calcio, portandolo ad un livello ancora superiore. La UEFA Champions League è senza dubbio una delle più prestigiose competizioni calcistiche del mondo e conta più di un miliardo di appassionati spettatori ogni stagione, un’opportunità senza precedenti per entrambe le parti. Nutriamo una grande passione per il calcio e non vediamo l'ora di condividerla con i tifosi di tutta Europa e di tutto il mondo".

In merito all’accordo Guy-Laurent Epstein, UEFA Events SA Marketing Director, ha commentato: “E’ con piacere che diamo il benvenuto a PepsiCo come partner ufficiale della UEFA Champions League. Siamo entusiasti di lavorare a stretto contatto con un partner globale come PepsiCo. Questo ci permetterà di coinvolgere fan da ogni parte del mondo attraverso innovative attivazioni di marketing, beneficiando, allo stesso tempo, della vasta esperienza di PepsiCo nell’area dell’intrattenimento al fine di creare ulteriore amplificazione per il marchio UEFA Champions League”.
Durante una stagione, la Champions League offre più di 110.000 ore di contenuti televisivi e l'audience raggiunge i 1,1 miliardi di spettatori in tutto il mondo durante la trasmissione delle partite in diretta.
Oltre alla passione di lunga data per il calcio, PepsiCo può contare su partnership di primo livello con leghe sportive di fama mondiale per lo sviluppo di programmi di contenuto e di marketing all'avanguardia. Le altre leghe sportive partner di PepsiCo sono: la National Basketball Association (NBA), la National Football League (NFL), la National Hockey League (NHL), la Major League di baseball (MLB), la Indian Premier League e l'International Cricket Council.