martedì, agosto 13, 2013

LaShawn Merritt domina i 400. Isinbayeva torna sul tetto del mondo. Commento 4^ giornata Mosca 2013 (di Vittorio Virgili)

Un fenomenale Lashawn Merritt vince i 400 metri con lo straordinario tempo di 43.74 che e` anche il suo miglior crono di sempre (quinto tempo all-time). Solo settimo il cofavorito Kirani James scoppiato negli ultimi 50 metri quando era secondo. Sul podio salgono l`americano McQuay e il brasiliano Santos, molto distanti da Merritt.

Nel lancio del disco maschile vince il terzo mondiale consecutivo ``Hulk`` Harting con la misura di 69.11 che anche questa volta ha avuto la meglio sui suoi storici rivali Malachowski, secondo, e Kanter, terzo. Il tedesco conferma così il suo en plein di titoli: mondiale, europeo ed olimpico.

Negli 800 metri maschili vittoria come da pronostico con 1.43.31 per l`etiope Aman che bissa il titolo mondiale indoor di Marzo. Dietro di lui l`americano Symmonds e l`atleta del Gibuti Souleiman.

Nel salto con l`asta torna finalmente dopo anni di declino la zarina Isinbayeva che vince la gara con un ottimo 4.89, tentando poi non riuscendoci di superare il suo record del mondo a 5.07.
La gara è stata avvincente come da pronostici della vigilia, con l`americana Suhr e la cubana Silva che hanno superato entrambe la misura di 4.82 , la prima alla seconda prova, mentre l`altra alla terza.

Nei 3000 siepi sfortunatissima Sofia Assefa che cade ai 700 metri dalla fine e non riesce a prendere il treno per la vittoria per pochi metri arrivando solo terza. A vincere la co-favorita alla vigilia, la keniana Chemos con 9.11.65 e seconda la sua connazionale Chepkurui.

Vittorio Virgili


immagine AP dal sito http://it.eurosport.yahoo.com