lunedì, maggio 27, 2013

Fulmina i tuoi Limiti - Giudizio finale sulla piattaforma di Gatorade

Dopo alcune settimane di utilizzo di “Fulmina i tuoi limiti”, la nuova piattaforma di Gatorade che permette di migliorare le proprie prestazioni nello sport preferito, è giunto il momento di tracciare un bilancio finale.
Come scritto nei precedenti post, lo sport che amo più praticare a livello amatoriale è il ciclismo. Rispetto ai tempi dell’Università il tempo a disposizione per allenarmi è decisamente inferiore, perciò il programma di allenamento personalizzato – basato sul proprio livello di preparazione – e i consigli su misura del social trainer Sergio Benzio, risultano molto utili. Personalmente, poi, ho voluto sposare il progetto “Fulmina i tuoi limiti” per preparare la mia consueta tappa del Giro d’Italia. Quest’anno, al’indomani della presentazione a Milano, ho segnato con il pennarello rosso la data del 25 maggio, quando la carovana rosa arriverà sulle Tre Cime di Lavaredo. Per arrivare preparato e affrontare in bici gli ultimi, impegnativi chilometri di questa frazione dolomitica, ho sfruttato le tabelle di allenamento di Gatorade – Fulmina i tuoi limiti.  Ovviamente, considerando tempo libero a disposizione e condizioni meteo clamorosamente avverse di questo maggio 2013, ho percorso meno chilometri di quelli sperati, ma i risultati sono stati comunque positivi. In particolare, ho seguito scrupolosamente la tabella della prima di settimana di allenamento (vedi). Sono quindi riuscito a fulminare il mio primo limite vale a dire la distanza di 50km a intensità 11-13 (parametri basati sulla tabella di Borg, riferimento per la preparazione). La settimana è basata su tre uscite, ognuna delle quali divisa in altrettante fasi (riscaldamento, allenamento, defaticamento). Un altro plus di “Fulmina i tuoi limiti” è rappresentato dalla possibilità di esprimere il proprio giudizio sulle singole fasi dell’allenamento. In questo modo ho sbloccato la seconda settimana di allenamenti (dovrò fulminare 90km…), ottenendo il primo badge.


Gli allenamenti impostati in modo così professionale (la seconda settimana prevede delle uscite ancora più specifiche) permettono un miglioramento costante e concreto. Il supporto del social trainer, poi, è fondamentale per valutare e calibrare i propri allenamenti. Il social trainer aiuta gli iscritti al portale sia attraverso dei post periodici sul suo blog, sia con le sessioni di chat. All’interno della piattaforma, poi, è stato creato un “forum” dove ogni utente può visionare le conversazioni relative al suo sport di riferimento, partecipando alle varie discussioni. Il forum è dotato di un sistema di tag che classifica gli argomenti di discussione in sottocategorie tematiche (es. attrezzatura, abbigliamento, luoghi, ecc.). L’utente potrà quindi lanciare una nuova discussione all’interno del forum, decidendo se rivolgere la domanda alla community o al social trainer. Di fatto, con queste possibilità di interazione, la piattaforma di Gatorade offre un servizio completo, professionale e divertente allo stesso tempo.

ALLENATI E VINCI CON GATORADE – Fulmina i tuoi limiti non finisce qui. Iscrivendosi e seguendo i programmi di allenamento, si può partecipare al concorso “Allenati e vinci con Gatorade”. Ecco nel dettagli i premi previsti:
  • Chi riuscirà a scaricare almeno 4 schede di allenamento (indipendentemente dallo sport e dalla categoria), dimostrando di aver seguito almeno 4 settimane di training, potrà partecipare all’estrazione di 30 kit sport  adidas del valore di 100 Euro (borsone, felpa e maglietta). Per ogni sport saranno selezionati 2 vincitori per ciascuna categoria (fun-love-life).
  • Chi riuscirà a scaricare almeno 8 schede di allenamento (indipendentemente dallo sport e dalla categoria), dimostrando di aver seguito almeno 8 settimane di training, potrà partecipare all’estrazione di 1 viaggio di 5 giorni per 1 persona per allenarsi come un atleta professionista nell’esclusiva cornice della IMG Academy, il famosissimo centro sportivo situato in Florida.
Giudizio finale su “Fulmina i tuoi limiti”: imperdibile per chiunque ami fare sport e voglia migliorarsi. Il dialogo 2.0 con professionisti e appassionati, poi, è un plus assolutamente unico. Da provare.