giovedì, settembre 13, 2012

Le nuove maglie della Nazionale Italiana di Rugby firmate adidas

Da oggi, giovedì 13 settembre 2012, il rugby italiano veste adidas, e lo farà fino al 2017. E per la prima volta la divisa della FIR sarà completamente azzurra: maglia, pantaloncini e calzettoni. Presenti al lancio gli atleti azzurri Mirco Bergamasco, Tommaso Benvenuti, Simone Favaro, Giulio Toniolatti, Alberto Sgarbi, Edoardo Gori. Per sostenere il lancio della nuova maglia, adidas ha presentato la piattaforma di comunicazione “voci del rugby” che darà la possibilità a tutti gli appassionati dello sport azzurro di far sentire la propria voce e realizzare il mantra del rugby italiano.

LA NUOVA MAGLIA
Design - La novità è rappresentata dal “total color” azzurro e dalle tre strisce platino che ruotano intorno alla spalla per maggiore visibilità in ogni fase del gioco. Il colletto è bianco con la bandiera italiana ricamata sul retro e il logo è quello ufficiale FIR che ritorna sulle maglie dopo molti anni. 

TECNOLOGIE
ForMotion™ - Attraverso l’inserimento di tessuti tridimensionali ed elastici si adatta perfettamente al corpo dell’atleta e migliora la vestibilità della maglia allo scopo di ottimizzare i movimenti e la comodità, aumentando la libertà di azione.
ClimaCool™ - Assicura migliore traspirabilità e consente di mantenere una temperatura corporea ideale anche sotto sforzo.

Ed ecco il video con la presentazione delle nuove maglie della nazionale italiana di rugby:


CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE “VOCI DEL RUGBY”
Per il rugby italiano è arrivato il momento di far sentire la propria voce ed è questo il punto di partenza di un progetto di comunicazione declinato su TV, Internet, Mobile, oltre agli altri media tradizionali. Le voci del rugby sono le voci dei giovani che si avvicinano a questo sport per la prima volta o lo praticano da anni, ma anche di chi pratica altri sport. Le voci sono state raccolte attraverso interviste e oggi le ritroviamo all’interno della campagna televisiva. Ma questo sarà solo il punto di partenza. Le voci saranno raccolte attraverso un sito web e un’applicazione per smartphone.

TV - Lo spot televisivo ha per protagonisti molti giocatori della nazionale di rugby, tra cui Mirco e Mauro Bergamasco, Sergio Parisse, Gonzalo Canale, Tommaso Benvenuti, Martin Castrogiovanni e un gruppo di ragazzi che pratica il rugby. Non ci sono attori, ma solo sportivi, e le voci fuori campo sono state raccolte all’interno di cinque scuole rugby dal nord al sud d’Italia, dove abbiamo incontrato i ragazzi e li abbiamo intervistati. La colonna sonora è di DumBlonde, una dj che ha mixato suoni veri dal campo da gioco, creando un brano coinvolgente e in linea con le tendenze musicali più all’avanguardia. Per lei anche un cameo nello spot insieme a 2 stelle dello sport italiano, oltre che testimonial adidas: Daniele De Rossi e Danilo Gallinari.
Ed ecco il video con lo spot televisivo della campagna "voci del rugby":


SITO vocidelrugby.com – Accedendo al sito, tutti quelli che amano il rugby avranno la possibilità di registrare un messaggio e pubblicarlo in uno speciale “stadio delle voci”, accessibile anche da facebook e da una mobile app sviluppata per iPhone e Android. Le frasi più belle andranno ad aggiungersi a quelle già presenti nello spot, per creare una versione estesa del brano: un vero e proprio “mantra”, che verrà suonato in occasione dei prossimi impegni della nazionale. Su vocidelrugby.com si potranno ascoltare anche tutti i contributi audio raccolti nelle squadre giovanili che non hanno trovato spazio nello spot.
Le voci dello spot televisivo sono dei ragazzi di cinque scuole rugby italiane. Le frasi esprimono in un linguaggio moderno e contemporaneo valori e aspetti del rugby di sicuro interesse. Eccole:

- Nessun dubbio, nessuna esitazione, nessun cedimento. - claudio t. (roma)
- Non ti puoi arrendere. - francesco p. (roma)
- Noi mettiamo la testa in posti dove tu non metteresti nemmeno i piedi. - stefano s. (monza)
- Corri tanto ma non scappi mai - duccio c. (firenze)
- O hai la palla o non ce l’hai, non c’è molto da capire - stefano t.  (milano)
- Se sai uscire da una mischia sai uscire da qualunque casino… - francesco b. (roma)
- Un pallone ovale va dove vuole lui - giacomo m. (milano)
- L’avversario non è un nemico - massimo r. (firenze)
- Siamo più che compagni di squadra. - pietro s. (roma)
- Siamo fratelli - guglielmo c. (milano)
- Uniti dalla stessa maglia. - andrea s. (firenze)