martedì, maggio 15, 2012

Sky Sport acquista i diritti del Motomondiale dal 2014. Mediaset trasmetterà la Superbike dal 2013

Giorni caldissimi sul fronte diritti televisivi. Sky Sport e Mediaset continuano a fronteggiarsi sul mercato dei diritti Tv dei grandi eventi sportivi. E' di questi giorni la polemica relativa ai diritti relativi alla Champions League per le prossime tre stagioni sportive (vedi approfondimento con tutti gli aggiornamenti). Poche ore fa, invece, le due grandi rivali del mercato televisivo italiano (della Rai nessuna traccia) hanno comunicato due importantissimi comunicati sul fronte motori. Annunci che determinano delle grandi novità per tutti gli appassionati.

SU SKY SPORT IL MOTOMONDIALE DAL 2014Sky Sport ha acquisito i diritti televisivi del FIM MotoGP World Championship a partire dalla stagione 2014 per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui tv in chiaro, pay tv, internet, mobile e Sky Go.
Grazie ad un accordo con Dorna Sports, società organizzatrice del campionato, a partire dalla stagione 2014 sarà quindi Sky a trasmettere tutte le 18 gare delle 3 classi (MotoGP, Moto2, Moto3) del Campionato del Mondo MotoGP. 
Da valutare nei prossimi mesi l'eventuale utilizzo dei diritti in chiaro. Da non scartare l'ipotesi che Sky possa utilizzare Cielo (il canale free del digitale terrestre) per trasmettere le due classi minori.

MEDIASET TRASMETTERA' IL MONDIALE SUPERBIKE DAL 2013Mediaset ha acquisito da Infront Sports&Media i diritti esclusivi del Superbike World Championship per il triennio 2013-2014-2015 con un'opzione per il triennio successivo. I Gran Premi del nuovo circuito motociclistico saranno trasmessi in chiaro da Italia 1 dal 2013, insieme alla prossima edizione del campionato MotoGp. Perciò nella stagione 2013 manderà in onda tutte e due le competizioni: sia MotoGp che Superbike. Dal 2014, invece, Mediaset trasmetterà solo il Campionato Mondiale Superbike, lasciando a Sky l'esclusiva sul Motomondiale. Alla base del mancato rinnovo con Dorna Sports il disaccordo sulla valutazione sul valore presente e futuro dei diritti televisivi del circuito.