mercoledì, dicembre 28, 2011

Novara - Il punto alla pausa natalizia. Prospettive e mercato

Marco Rigoni, leader del Novara (lastampa.it)
BILANCIO PRIMA PARTE - I 12, soffertissimi punti, racimolati fin qui sono lo specchio di una squadra encomiabile per dedizione e sacrificio, ma con limiti strutturali piuttosto evidenti. Attilio Tesser ha fatto quello che ha potuto, ma la rosa messagli a disposizione è la più modesta della Serie A. Il tecnico veneto-friulano ha anche modificato il suo canonico 4-3-1-2 con un più coperto 3-5-1-1, ma non possono essere i numeri a fare la differenza. I migliori interpreti sono stati fin qui Rigoni e Morimoto (anche se il giapponese è stato un po' messo da parte nella seconda parte della stagione). Pinardi aveva iniziato bene ma alcuni guai fisici lo hanno frenato. Meggiorini ha fatto discretamente ma ha pesato moltissimo la sua ingenuità nella sfida di Marassi dove i piemontesi avrebbero potuto portare a casa i 3 punti e invece sono tornati a casa a mani vuote. Buono il contributo, specialmente in fase d'attacco, di Morganella e Gemiti.

MERCATO, COSA OCCORRE - E' la squadra che necessita di maggiori innesti sul mercato di gennaio. Fondamentale l'acquisto di almeno una punta con buon esperienza in A (da valutare un prestito di qualche attaccante in esubero dai club principali). Anche a centrocampo servirebbe un acquisto di livello che dia maggior peso ed equilibrio al reparto (Radovanovic non è ancora pronto per prendere in mano la mediana). In prova in questi giorni Jensen, centrocampista ex Werder Brema. In difesa ci sono tanti uomini di esperienza, ma non sarebbe male l'acquisto di un terzino bravo in entrambe le fasi di gioco.

PROSPETTIVE - La salvezza, senza un'adeguata campagna di rafforzamento invernale, appare molto difficile. Fin qui sono arrivate solamente due vittorie in campionato. Pederzoli dovrà essere abile a trovare soluzioni low-cost in grado di aumentare tasso tecnico e d'esperienza della squadra. Suggestivo il ritorno a San Siro contro il Milan per gli ottavi di finale di Coppa Italia (due anni fa, con i piemontesi in Lega Pro, finì 2-1 per i rossoneri al termine di una bella sfida).

Vedi il punto sulle altre squadre: