mercoledì, ottobre 19, 2011

Napoli-Bayern Monaco in salsa italiana

Tuttosport, prima pagina post Napoli-Bayern
Non rientro nella categoria di coloro i quali vedono Tuttosport come il fumo negli occhi. L'impostazione voluta dall'allora direttore Xavier Jacobelli con le ineffabili "bombe di mercato", poi cinicamente raccolte dalla Giallapa's Band (quella dei tempi belli) e dagli internauti, portò ad un duplice, contrastante risultato: forte aumento di tiratura, autorevolezza ridotta. La direzione Padovan, migliorò la qualità complessiva di Tuttosport, ma si sa, le etichette sono difficili da togliere. Attualmente il giornale torinese è diretto da Paolo de Paola che ha rispolverato il "colpo di mercato quotidiano".
Leggendo la prima pagina di oggi, in particolare il riquadro dedicato a Napoli-Bayern Monaco, sono rimasto basito. Ridurre l'incontro alle decisioni dell'arbitro Benquerenca (il famigerato fischietto di Inter-Barcellona semifinale d'andata 2010) è l'ennesima dimostrazione della cultura sportiva imperante in Italia. Il Bayern si è dimostrato - come logico che sia - nettamente più forte. Il Napoli ha strappato con grande grinta un pareggio che alla fine ci può stare. Punto. L'arbitro ha commesso diversi errori, ma non ha svantaggiato solamente il Napoli (cosa peraltro tutta da dimostrare), come sembrerebbe dai commenti italici (compresa la telecronaca-tifosa di Compagnoni su Sky). Perché per onestà intellettuale, allora, bisognerebbe citare le imprecisioni ai danni dei bavaresi (mancata ammonizione ad Aronica per manata a Schweinsteiger, mancata punizione al limite dell'area a fine primo tempo per fallo su Schweinsteiger, mancato secondo cartellino a Cannavaro in occasione del rigore, altra ammonizione mancata ad Aronica per gomitata in testa a Müller, ammonizione per simulazione a Ribery preso da Campagnaro, mancato fischio con conseguente espulsione per chiara occasione da gol di Maggio su Ribery). Perciò, anziché citare sempre e comunque gli arbitri nell'analisi delle partite, sarebbe meglio parlare di calcio, oppure, se proprio si vuole tirare in ballo i fischietti, bisognerebbe farlo con maggior equilibrio. Battaglia persa.

VEDI ANCHE - EDITORIALE GUERIN SPORTIVO: "VEDI NAPOLI MA ANCHE IL LASER"