lunedì, luglio 25, 2011

Tour de France - L'Alpe d'Huez 2011 nella storia (video)

Cosa resterà del Tour del France 2011? Tantissime immagini ed emozioni. Tuttavia, se si dovesse scegliere una singola frazione, non c'è dubbio che la 19ma tappa resterà per sempre nelle menti e nei cuori degli appassionati di ciclismo. Senza sconfinare nella retorica più melensa, la frazione dell'Alpe d'Huez che ha visto trionfare il francese dell'Europcar Pierre Rolland, è stata la più entusiasmante degli ultimi anni. Uno spettacolo d'altri tempi, un tutti contro tutti sin dal primo chilometro, con i campioni a giocarsi il Tour de France 2011 nei 109.5km che portavano alla vetta più affascinante della Grand Boucle. Come sottolineato in telecronaca da Riccardo Magrini (Eurosport): "Una goduria". In questa stupenda tappa, salvo qualche rara eccezione (vedi Ivan Basso, assai deludente), non ci sono stati veri sconfitti. Tutti hanno contribuito a rendere spettacolare e indimenticabile l'Alpe d'Huez 2011. Dal fuoriclasse orgoglioso Alberto Contador, ad Andy Schleck, passando per Cadel Evans, Samuel SanchezThomas Voeckler e Damiano Cunego. Un plauso a tutti questi atleti che, alla faccia di coloro i quali si ostinano a confrontare questa epoca ciclistica con quella delle medie record degli anni '90 (vedi articolo sul bilancio pre-Alpi del Tour 2011), hanno dimostrato di non essere dei super-eroi o dei robot, ma degli atleti "umani" con i loro limiti e le loro crisi.
L'edizione 2011 del Tour de France, fino a prova contraria, può rappresentare il punto di partenza per un ritorno ad un ciclismo meno iper-specializzato e telecomandato dalle radioline. Un ciclismo più sentimentale, istintivo, genuino. E' la speranza di tutti i milioni di tifosi che hanno invaso le strade e trepidato davanti alla Tv.

Ecco il video con gli ultimi km della 19esima tappa del Tour de France 2011 (Modane-Alpe d'Huez):