lunedì, marzo 29, 2010

ATLETICA - RISULTATI E COMMENTI MONDIALI DI CROSS 2010 di Vittorio Virgili

KENYA SHOW IN POLONIA, EBUYA E CHEBET SORPRENDONO TUTTI

Avevamo annunciato un Kenya pronto a riprendersi lo scettro mondiale dopo un digiuno lungo un decennio, ma non ci saremmo mai aspettati una tale prova di forza. La nazionale degli altopiani ritorna a dominare con un bottino di 4 ori, 3 argenti e due bronzi individuali. Addirittura nelle due gare giovanili si è avuto un risultato incredibile, simbolo di un dominio mondiale mai messo in discussione con 4 kenyani ai primi 4 posti sia nella gara maschile che in quella femminile!
Nelle due gare seniores i kenyani hanno raccolto due ori e un argento. In quella maschile tutti i miei favoriti della vigilia hanno fatto flop, con Paul Tanui solo settimo e apparso ancora poco maturo per i grandi appuntamenti. Alla consacrazione è invece arrivato Joseph Ebuya, che ai Trials nazionali si era nascosto finendo terzo, ma che a gennaio aveva vinto il cross di Edimburgo battendo la leggenda Bekele, in verità leggermente infortunato. Joseph ha appena 23 anni e nel 2006 vinse i 10.000 metri su pista ai Campionati Mondiali Under 20, mentre agli scorsi Mondiali finì quarto. Dietro di lui sono arrivati l'eritreo Medhin (nono lo scorso anno e appena ventenne) e l'ugandese Kipsiro (secondo lo scorso anno). Il vincitore dello scorso anno, l'etiope Gebremariam è giunto solo decim con il primo europeo, lo spagnolo Bezabeh, quattordicesimo.
Grandissima sorpresa nella gara femminile con la kenyana Chebet che ha battuto sul filo di lana la favorita Masai (alla fine le sue atlete sono state separate da un solo secondo). Terza l'etiope Melkamu e solo quarta Tirunesh Dibaba, apaprsa fuori condizione e non ripresasi del tutto dall'infortunio dello scorso anno. Prima europea la naturalizzata olandese Kibet, decima al traguardo. Ottima gara di Elena Romagnolo, quarta europea e ventiquattresima assoluta. Una prestazione sicuramente ben augurante in vista degli Europei di Barcellona dove molto probabilmente prenderà il via nei 5.000 metri.
Dopo questo appuntamento la carovana dell'atletica si sposta sulla pista, con il primo appuntamento vero (in esclusiva su questo blog presentazione dell'evento e commento dei risultati) in programma il 14 maggio con il meeting di Doha, inserito nella Diamond League.

Vittorio Virgili